Stati del corpo, stadi della mente


Axel Kahn
Axel Kahn

Come ogni essere, l’uomo subisce il passare del tempo e le conseguenze dell’età. Il corpo cambia, il bambino diventa un adolescente e poi un adulto amorevole, un genitore. Poi arriva la vecchiaia e le lotte per ritardare il suo sdegno, il naufragio finale e la morte. Tuttavia, l’uomo è l’unico ad esserne consapevole e ciò plasma la sua psiche. Per questa edizione di “Continent Sciences”, Axel Kahn continua la sua riflessione sull’apprensione degli stati del corpo da parte della mente umana. Potere, desiderio, amore, dominio e terrore segnano queste trasformazioni. Li sottolineano al punto che diventano determinanti sociali essenziali. A sua volta, naturalmente, i cambiamenti socio-storici influenzano il modo in cui guardiamo le età della vita.

Con Axel Kahn , biologo.

Lo spazio critico di Lydia Ben Ytzhak:- Il libro:

Evoluzione

La storia dell’uomo di Alice Roberts

(éditions Delachaux et Niestlé)

Visual cover
Visual cover-Credits: Radio France
  • In uscita:

Museo dipartimentale della Preistoria dell’Île-de-France

Sfogliando 600.000 anni di storia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *