The Modern Woman’s Guide to Palm Springs (Italiano)

Dopo un secolo di assalti al mondo, noi donne moderne ci siamo meritate un time-out. Quando i bagni di bolle non ti tagliano più la gola, è il momento di visitare l’oasi ispirata alla California: Palm Springs.

Oggi, è la destinazione preferita dalle star del Coachella come Beyoncé, per non parlare dei vari Kardashian. Ma Palm Springs ha attratto le donne moderne per decenni, con pionieri come la famosa atleta Dinah Shore, la pittrice modernista Agnes Pelton e l’icona del cinema Marilyn Monroe che hanno portato uno spirito audace e indipendente a questo ritiro della SoCal. Quindi, incanala la tua Beyoncé interiore, raduna la tua squadra e fai la tua fuga moderna nel deserto.

Benvenuti a Parker, Palm Springs © Parker Palm Springs

Star come Beyoncé

Seguite le 100 miglia dell’ora di punta dopo Los Angeles e arriverete a Palm Springs al sorgere della luna e alla rivelazione che ogni stella brilla di più nel deserto. E se i pianeti sono allineati, il tuo arrivo potrebbe coincidere con una visita delle sorelle Knowles a Parker Palm Springs.

Prendere l’enorme porta arancione di Parker è come prendere una misteriosa e potente pillola di ghiaccio. Improvvisamente, ti ritrovi in un covo di edonisti costellato di cuscini, tappeti psichedelici, salotti di velluto, un camino sospeso e un cavaliere che ti indica delicatamente la strada per il bagno con la sua lancia. Nel caso ti sia sfuggita l’ispirazione per l’arredamento di Jonathan Adler, un vasaio di Palm Springs trasformato in designer, l’impertinente cartello vintage sopra la lobby la definisce chiaramente: “Drugs.”

La scelta ovvia per la cena con il tuo entourage è Mrs. Parker, la decadente e poco illuminata stanza sul retro riservata alle prenotazioni di Mr. La selezione dei vini è ispirata al supergruppo hip-hop degli anni ’90 TLC, il cui menu è diviso in tre sezioni: Crazy (leggi: costoso), Sexy (rossi setosi, bianchi satinati) e Cool (cantine della California). Si stenda al suo tavolo in pelle e banchetti come se avesse appena concluso un contratto discografico con caviale sostenibile della California, torte di granchio con aioli allo zafferano e insalata di aragosta con avocado, pompelmo e frittelle di kefir locale. Per continuare la festa, allestite una ciotola di punch al rum King Slayer al Bootlegger Tiki in uno stand speakeasy o prendete una band che suona a bordo piscina all’Ace Hotel. Se è quel periodo del mese, vai al Full Moon Drum Circle di Ace ogni mese.

La mattina dopo, potresti aver bisogno di essere trascinato fuori per un brunch, e si scopre che Palm Springs è specializzata in ramificazioni e brunch. La casa vacanze soleggiata, con cortile fiancheggiato da palme, curerà i tuoi malanni, con rosé tutto il giorno e la Paloma definitiva: tequila Casamigos, lime, pompelmo della Coachella Valley, arbusto di pompelmo Stiegl della SoCal e sale Jante del Pacifico. Azul riempie un Bloody Mary forte con un abbagliante spettacolo da discoteca, condotto dalla regina in carica Jersey Shore. Ma sei tu la star al RetroRoom Lounge, con karaoke notturno e un brunch di bingo scivoloso la domenica.

Noleggia una bicicletta e attraversa Old Las Palmas per vedere splendidi esempi di modernismo di Palm Springs, come la Dinah Shore House, ora di proprietà di Leonardo DiCaprio. © Palm Springs Tourism Office

Dare come Dinah

Veramente, Palm Springs sapeva come intrattenere molto prima che arrivasse Coachella, grazie ad una donna: Dinah Shore. Come cantante pioniera dello swing e conduttrice di spettacoli televisivi, era la regalità di Hollywood degli anni 1940-1970, ma ha vissuto ancora di più fuori dallo schermo. Dinah era il membro femminile onorario del Rat Pack di Frank Sinatra. Ha ucciso tutti i membri del club di golf sul famoso campo stravagante di La Quinta PGA West Stadium. Le trappole di sabbia nel deserto non sono uno scherzo. Dinah è stata una campionessa pioniera del gioco femminile e ha fondato il principale torneo di golf della LPGA, The ANA Inspiration. Ogni anno, il campione ANA si tuffa nello stagno di Poppy sulla 18a buca, come fece Dinah.

L’annuale torneo LPGA è diventato un tale richiamo per le donne che ha ispirato un festival di primavera lesbico: The Dinah, pubblicizzato come “il più grande festival musicale del mondo per ragazze”, con artisti importanti come Lady Gaga, Eve e Katy Perry. Senza dubbio Dinah avrebbe approvato – era una romantica decisamente moderna che sfidava le convenzioni. Ha divorziato da due mariti per le obiezioni degli studios di Hollywood e ha avuto famosi scontri con uomini per decenni, compreso Burt Reynolds all’apice della sua fama quando aveva 50 e 30 anni.

Ma a livello locale, Dinah è meglio conosciuta per aver messo il modernismo di Palm Springs sulla mappa. Quando nel 1963 incaricò il modernista Donald Wexler di fondare la sua casa nel quartiere di Old Las Palmas, questa causò un tumulto architettonico e fece tendenza in tutto il mondo. L’unica casa a un piano di Dinah al 432 Hermosa Road ridefinisce il glamour hollywoodiano con il suo stile cool e casual di Palm Springs.

Noleggia una bicicletta per pedalare intorno a Old Las Palmas e noterai quante case sono ispirate alla casa di Dinah. In questo quartiere, si possono confrontare le sobrie case moderne di Wexler fianco a fianco con le affascinanti scatole di vetro costruite dal suo mentore, l’architetto star di Los Angeles Richard Neutra. Le case di Wexler sono costruite per offrire ombra e convenienza, con misteriose entrate nascoste al posto delle enormi finestre panoramiche di Neutra. La casa che Wexler costruì per Dinah ha mantenuto il suo intrigo: ora è di proprietà di Leonardo DiCaprio, che la apre al pubblico una volta all’anno per un cocktail party martini che è il brindisi della Settimana del Modernismo a Palm Springs. Leo mantiene la casa di Dinah come un santuario del modernismo e onora Dinah con foto d’epoca della preside dal design moderno appese al muro.

Fai shopping nelle boutique della città, poi scatta il tuo scatto instabile alla porta #pante © Escudero Patrick / Getty Images

Stile come Kim

Ora, grazie al potere che Dinah Shore ti ha affidato, sei libera di stabilire le tue tendenze. Prima di costruire il loro impero, i ragazzi Kardashian trascorrevano le vacanze scolastiche a Palm Springs per vestirsi – e anche tu puoi trovare il tuo stile iconico e moderno qui nell’Uptown Design District. Inizia con un maxi abito vintage mod da The Frippery, aumenta il potere dei fiori con una spilla a margherita Day-Glo da Dazzles e imposta il tuo stile per stupire al massimo con i braccialetti di Wonder Woman degni degli anni ’70 da Bon Vivant. A bordo piscina, non c’è niente di più caldo degli abiti audaci in colori contrastanti e delle tuniche leggere della stilista Trina Turk di Palms Springs. Non potete perdervi la sua boutique di punta su Palm Canyon Drive, ospitata in una splendida vetrina del 1953 costruita dal pioniere dell’architettura modernista Albert Frey.

Non preoccupatevi: Palm Springs non vi lascerà mai vestiti di tutto punto senza un posto dove andare. Anche tu puoi diventare famoso su Instagram con un selfie di #ThatPinkDoor, l’ingresso color bubblegum al 1100 Sierra Way – ma non avvicinarti troppo, perché i proprietari di casa si stanno ancora adattando alla fama della loro casa su internet. Unisciti ai tuoi colleghi Insta-influencer al Saguaro per margaritas monda, maratone a bordo piscina e foto contro le pareti striate in un arcobaleno di colori di fiori selvatici del deserto. Ma nessun servizio fotografico di Palm Springs è completo senza una visita a Robolights – messaggiare o chiamare l’avventura per vedere i 200 robot giganti che l’artista Kenny Irwin ha assemblato nel suo cortile. Alieni gialli, dinosauri rosa e vari Babbi Natale forniscono sfondi pop apocalittici per ogni occasione dei social media, dal Burning Man al Santacon.

Dopo una giornata intensa a migliorare il paesaggio locale come una Kardashian perduta da tempo, avrai bisogno di un drink ristoratore. Si rechi al Chi Chi Wellness Bar a bordo piscina, progettato da Kelly Wearstler, per un classico cocktail da appuntamento della Coachella Valley: una miscela setosa di datteri Medjool locali, latte di mandorla della California e un tocco di burro di mandorle. Quando la fama dei social media ti ha stancato, la manicure/pedicure Milky Way di Estrella Spa immergerà le tue estremità in latte caldo e tè verde fino a quando la lucentezza non sarà ripristinata sulle tue dita dei piedi.

Fai una passeggiata al tramonto attraverso Joshua Tree e guarda le stelle illuminare il cielo © Roman Slavik / Getty Images

Sogna come Agnes

Ma sotto tutte le sue superfici eleganti e moderne, Palm Springs ha un inquieto spirito creativo. Nella prestigiosa collezione modernista del Palm Springs Art Museum, il contenitore di semi policromatico del 1951 dell’artista Hopi Barbara Cerno mostra coccinelle che marciano attraverso un paesaggio desertico sopra una lepre spaventata, mentre Helen Lundeburg raffigura gas eterei che turbinano intorno a Giove nel suo dipinto del 1967 Rising Planet – Decenni prima che gli anelli fossero catturati dalla fotografia della NASA. Agnes Pelton è la leggendaria ruba-scena. Ha scambiato la stella di New York con il sole di Palm Desert nel 1937. I suoi luminosi paesaggi onirici invitano ad esplorare le dimensioni spirituali del deserto, dai miti di creazione Cahuilla ai moderni miraggi surreali.

Agnes si ispira alla natura, così potrete immergervi nel Tahquitz Canyon, un’oasi di palme autoctone sormontata da una cascata di 60 piedi nascosta proprio dietro il centro di Palm Springs. Sul sentiero del canyon di 2 miglia, scoprirai l’arte rupestre antica e una calma quasi inquietante – questo canyon è considerato il ritrovo di uno sciamano bandito a causa del terremoto. Joshua Tree Climbing School offre una prospettiva radicalmente diversa sul deserto, arroccato su affioramenti rocciosi sopra le cime gonfie di pom-pom del Joshua Tree National Park, a un’ora da Palm Springs.

Per costruire la tua collezione di arte femminile moderna, sei venuto nel posto giusto. Due mostre al Modernism Show and Sale in Palm Springs e Art Palm Springs vi introdurranno alle donne moderniste che hanno finalmente guadagnato il loro posto nella storia dell’arte, dalle stampe espressioniste su legno di Cornelis Ruhtenberg agli alberi intagliati in macramè della fiber artist Jane Knight della metà del secolo. Tra una fiera e l’altra, la galleria Flow Modern mantiene l’ispirazione con i calici con la punta di cactus di Bianca Juarez e i paesaggi tristi di Kat Ballis. Per scoprire la prossima stella della scena artistica di Palm Springs, percorri i marciapiedi e incontra gli artisti locali alla prima passeggiata del mercoledì sera del Villagefest e del Backstreet Art District…

Con una pletora di piscine e spa, non è difficile trovare un posto per rilassarsi al sole a Palm Springs © Mecky / Getty Images

Ritornare come Marilyn

Palm Springs è il ritrovo non ufficiale di Hollywood dagli anni ’50, quando alle star era vietato viaggiare a più di due ore da Los Angeles senza il permesso di uno studio. L’architetto di Palms Springs Albert Frey progettava i suoi edifici per la massima discrezione, ma non poteva fare a meno di vantarsi che quando Marilyn Monroe aveva bisogno di un posto per fuggire con JFK, sapeva esattamente dove andare: la suite presidenziale del Monkey Tree Hotel progettato da Frey. Oggi, è un rifugio termale scandinavo con un passato colorato, conservato nel suo stato di metà secolo.

Marilyn si ritirava spesso a Old Las Palmas per leggere testi, ma evitare i paparazzi è diventato molto più complicato quando i suoi vicini Elvis e Priscilla si sono trasferiti. Puoi immaginare i loro barbecue epici e le loro sontuose feste in salotto quando visiti il Moon Haven di Elvis, un gioiello della metà del secolo scorso costruito dalla Alexander Construction di Palm Springs come “la casa di domani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *