TLFi (Italiano)

FOOT n. m.
X secolo. Dal latino pes, pedis, “piede”. In uomo.
☆1. L’estremità dell’arto inferiore, articolata alla gamba dalla caviglia, e sulla quale il corpo si appoggia nella stazione eretta e per camminare. Piede destro, sinistro. Il piede è composto da tarso, metatarso e dita. Un dito del piede. La pianta del piede. Il collo del piede, vedi questa parola. Avere piedi grandi e piccoli. Piede greco, con il secondo dito più lungo dell’alluce. Avere piedi doloranti, piedi freddi. Avere un corno sul piede. Per fare un pediluvio. Per diffondere, per spingere qualcosa lontano dal piede. Calciare, ricevere un calcio. Per inciampare, vedi questa parola. Calpestare con il piede. Alzarsi, sollevarsi in punta di piedi. Essere a piedi nudi, camminare a piedi nudi. A va-nu-pieds, vedi questa parola. Cuneo per piedi, scaldapiedi, calzascarpe, copripiede, Barefoot, Under foot, vedi queste parole. PATHOL. Piede torto, deformità permanente del piede, congenita o acquisita. (Sostanzialmente, con un trattino. Un piede torto, una persona afflitta da questa condizione). Piede piatto, avendo un crollo dell’arco del piede. Piede cavo, caratterizzato da un’eccessiva inarcatura dell’arco plantare. Piede equino, vedi Equino. Piede d’atleta, condizione di pelle fungina, localizzata tra le dita dei piedi e caratterizzata da fessure più o meno profonde. – Loc. ed expr. Dalla testa ai piedi, dai piedi alla testa, dai piedi alla testa, interamente. Esaminare qualcuno dalla testa ai piedi. Essere inzuppati dalla testa ai piedi. Essere armati, vestiti dalla testa ai piedi. Valet de pied, valletto in livrea che seguiva i grandi personaggi nei loro viaggi e, per estensione, servitore di una grande casa. Gens de pied (anciennt.), fanti. Essere armati al piede, tenere il proprio fucile in modo che il calcio poggi a terra vicino al piede destro. En pied, detto di un’opera che rappresenta un modello in pieno e in piedi. Ritratto a figura intera. – In allusione a un episodio del libro di Daniele, nell’Antico Testamento. Un colosso con i piedi d’argilla, vedi Colosso. Per allusione al rito istituito da Cristo. Il lavaggio dei piedi, vedi Enema. ANTIQ. GRECQ. Hermes con i piedi alati. Achille con i piedi leggeri. – STORIA. Berthe au grand pied, soprannome dato alla madre di Carlo Magno. Piedi neri, vedi questa parola. – Fig. Togliere una spina dal fianco di qualcuno, tirarlo fuori dai guai, aiutarlo in una situazione difficile. Trovare una scarpa che vada bene, trovare esattamente la cosa giusta e, per estensione, trovare una persona da sposare. – Per meton. Il piede di un paio di collant, una calza, la parte che copre il piede. Un paio di pantaloni con i piedi. Piede si dice anche, in opposizione a Testa, della parte del letto dove riposano i piedi della persona sdraiata.
☆2. Il piede entra in moltissime espressioni e locuzioni usate per descrivere il modo in cui una persona cammina, il modo in cui si muove e, fig. Camminare con i piedi fuori, dentro. Camminare in punta di piedi, cautamente, e, fig. Il piede è diventato (vecchio). Aggrovigliare i piedi (fam.), vedi Tangle. Trascinare i piedi, andare avanti con difficoltà, e, fig. da supplicare, eseguire con cattiva grazia. Saltare con entrambi i piedi insieme, tenendo entrambi i piedi vicini e, fig., saltare con entrambi i piedi sull’opportunità, sull’affare, per affrettarsi ad approfittarne. Avere un piede sicuro. Avere le gambe di mare, non essere soggetti al mal di mare. Attraversare un fiume con i piedi asciutti. Avere, mettere il piede nella staffa, vedi staffa. Avere, mettere il piede nella staffa, vedi Stirrup; avere, mettere il piede nella staffa; avere, mettere il piede nella staffa, vedi Stirrup. Alzare il piede, allentare la pressione sull’acceleratore, rallentare, e, fig. ridurre la propria attività. – Loc. verbo. Mettere il piede a terra, smontare. Avere un punto d’appoggio, poter toccare il fondo dell’acqua senza avere la testa immersa. Perdere l’appoggio, perdere questo appoggio, e, fig. essere sconcertato, non sapere dove si sta. Prendere un punto d’appoggio in un luogo, stabilirvisi saldamente. Perdere i piedi, ritirarsi, fuggire, e, fig. cedere, mostrare debolezza. Per calpestare, vedi calpestare. Loc. adv. e adj. Per singhiozzare, vedi Hiccup. De pied ferme, vedi Ferme I. A piedi, camminando, senza prendere in prestito un veicolo. Andare a piedi. Camminare, correre a piedi. Pesca a piedi. Anciennt. Qui si alloggia a piedi e a cavallo, segno di certe locande che ricevevano i viaggiatori e le loro cavalcature. MILIT. Chasseur à pied, soldato appartenente a un’unità di fanteria leggera. – DROIT. Mise à pied, anciennt., l’atto di rovinare qualcuno e di privarlo di un equipaggio; per estensione, l’azione di sospendere qualcuno, di sollevarlo dalle sue funzioni. – Nel vocabolario sportivo. Piede d’appoggio, piede d’appello. Counterpunch, vedi questa parola. Nel calcio, controllare la palla con il piede. Un calcio alla porta. Calcio d’angolo, angolo. Nel rugby. Calcio di rigore, calcio di conversione. ESCR. Per chiamare un calcio, vedere Chiamata. – DANZA. Passaggio a piedi, vedi questa parola.
☆3. In espressioni essenzialmente figurative. Per descrivere una condizione fisica o morale. Per avere un buon piede, un buon occhio, vedi Occhio. Essere in piedi, essere pronti all’azione, o essere guariti da una malattia. Alle sei era già in piedi. Sarete presto in piedi. Essere sul piede di guerra, essere pronti per qualsiasi evenienza. Essere incapace di mettere un piede davanti all’altro; essere esausto. Non muoversi, non muovere né piedi né gambe (fam.), rimanere completamente immobile. Essere legati mani e piedi, ridotti all’impotenza, alla mercé dei propri avversari. Avere un piede nella fossa, essere molto malato, vicino alla morte. Fam. e invecchiato. Avere un piede nella fossa, essere molto malato, vicino alla morte. Pop. Andare con un piede davanti, morire, essere portato nella terra. – Per descrivere il modo in cui ci si comporta. Iniziare con il piede giusto, intraprendere qualcosa nelle giuste condizioni. Non sapere più su che piede ballare, da che parte stare. Avere i piedi per terra, mostrare buon senso, realismo. Per tagliare l’erba sotto i piedi di qualcuno, per tagliare l’erba sotto il piede, vedi Cut. Pollice sul naso a qualcuno (fam.), un gesto di scherno, la mano tesa e il pollice sul naso. Loc. adv. e adj. Per fare così, vedi Fare così. Da un momento all’altro, inaspettatamente. Combattere, resistere piede a piede, valorosamente, senza cedere un centimetro di terreno. – Fam. Per essere salito sul piede sinistro, per mostrare un cattivo carattere persistente. Per alzarsi con il piede giusto, con il piede sbagliato. Per pestare i piedi a qualcuno, per invadere i suoi poteri. Non soffiarsi il naso con il piede, essere arroganti, pretenziosi. Pestare i piedi a qualcuno, invadere i propri poteri. Mettere i piedi sotto il tavolo, sedersi senza aver aiutato a preparare il pasto. Avere un piede in casa, avere lì le proprie entrate. Non mettere piede in un luogo, nella casa di una persona, per non volerci più andare. Ricadere in piedi, risanare una situazione difficile, uscire da una situazione difficile. Avere, tenere un piede in ogni campo, risparmiare ognuna delle parti avverse. Pop. Per dare a qualcuno del filo da torcere, per infastidirlo. Una spina nel fianco, vedi questa parola. Mettere il piede in fallo, dire ciò che dovrebbe essere taciuto, avvicinarsi a un argomento delicato senza cautela. Non avere entrambi i piedi nella stessa scarpa, essere attivi, ingegnosi, pieni di risorse. Fare piedino con qualcuno, toccare, sfiorare surrettiziamente il piede di lui con quello di lei, per marcare una connivenza o un interesse galante. – Per marcare la sottomissione, il rispetto. Sono ai tuoi piedi. Gettarsi ai piedi di qualcuno, cadere ai piedi di qualcuno, implorare la sua pietà, il suo perdono. Trascinarsi ai piedi di qualcuno, implorare. Specialità: venire ai piedi, detto di un cane che risponde al richiamo del suo padrone e viene a sdraiarsi vicino a lui. Ellipt. Au pied!”
★II. Negli animali. L’estremità inferiore della gamba o della zampa di alcuni mammiferi e di alcuni uccelli. Piede di un cervo, una cerva, un cinghiale. Il piede tridimensionale dei ruminanti. I piedi palmati dell’anatra. Un piede dotato di un artiglio, uno zoccolo, degli artigli. Per pulire il piede di un cavallo. Rifinire i piedi di un cavallo, togliere il corno superfluo dagli zoccoli con il pomello, ferrarlo. EQUIT. Cambio di piede, vedi Cambio. Per galoppare con il piede giusto, vedi Galoppo. – CUCINA. Piedi di vitello in vinaigrette. Piedi di maiale o di maiale alla griglia, impanati. Piedi di pecora ripieni. Piedi imballati, vedi Packet. Piedi piccoli (invecchiato), nome anticamente dato ai tordi arrostiti, quaglie, ortolani e altri piccoli uccelli di gusto delicato. – Loc. ed expr. Haut le pied, vedi Haut. Per comprare bestiame, carne allo zoccolo, animali da macello ancora vivi. Fig. Il calcio dell’asino, vedi Asino. Sparare con tutti e quattro i piedi; agire o reagire con vigore. Non si trova sotto il piede di un cavallo (detto anche sotto lo zoccolo o sotto il passo), non si trova facilmente. Fam. stare fermo, aspettare a lungo nello stesso posto. Invecchiato. Pieds de mouche, scrittura con caratteri piccoli e difficili da leggere (oggi si dice Pattes de mouche). – VÈN. Zampa di un animale da caccia. Essere, stare in piedi o in piedi, detto di un animale che lascia il luogo di riposo. Hallali sur pied. Per fare gli onori del piede, vedi Honor. Per meton. La traccia lasciata dal piede dell’animale. Individuare, seguire il piede di un cervo. Prendere il piede, seguire la traccia dell’animale da caccia. Fare il piede, valutare la specie, l’età, la taglia dell’animale esaminando le sue impronte. Il faccendiere riconobbe dal piede che si trattava di una cerva. Contraffazione, vedi questa parola. – Il disco carnoso che è l’organo di locomozione nei gasteropodi, così come l’estensione muscolare dei Lamellibranchi. Il piede di una lumaca. – Il piede, associato al nome di un animale, entra nella formazione di un gran numero di parole composte, le più comuni delle quali sono oggetto di una voce qui sotto.
★III. Per via anale. Ciò su cui poggia una cosa; ciò che sopporta il peso di una cosa.
☆1. La parte più bassa di una forma del terreno, di un edificio; quella parte di un oggetto che poggia sul terreno, serve da supporto. Ai piedi di una montagna. Questo villaggio è situato ai piedi dei Pirenei. Il piede di un bastione, di una torre. Il piede di una scala. Le gambe di una sedia, un letto. Piedi lavorati, scanalati e scolpiti. Il piede di una lampada. Un bicchiere con un piede. Un piede telescopico rimovibile. Il piede di una macchina fotografica. Expr. fam. Un naso come il piede di una pentola, largo in basso e rivolto verso l’alto. – TECNICA. Il piede di un’asta, un piede di scorrimento, vedi Rod, Slide. Par ext. GEOM. Il piede di una perpendicolare, il punto in cui la perpendicolare a una linea o a un piano incontra quella linea o quel piano. – Loc. ed expr. De plain-pied, vedi questa parola. Sullo stesso piede, vedi Lavoro. Avere un piede, in riferimento a un edificio, avere una buona base. Un muro che ha le gambe, più spesso alla base che in cima. Per dare piede a una scala, per allontanare il fondo della scala dal muro, per renderla più stabile. Mettere qualcuno ai piedi del muro (fig.), per togliergli ogni via di fuga. Prov. È ai piedi del muro che si vede il muratore, vedi Muratore. MARINO. Avere un piede nell’acqua o, semplicemente, avere un piede, detto di un veliero che ha un forte pescaggio.
☆2. La parte di un albero; una pianta che tocca il suolo. Sedersi ai piedi di un albero. San Luigi dispensava la giustizia ai piedi di una quercia. Innaffiare una pianta ai piedi. Il piede di un fungo. – Per meton. La pianta stessa. Un vigneto di cinquecento metri di viti. Una pianta di tabacco. Piante di lattuga che si riproducono. Pianta madre, una pianta selezionata e coltivata per la produzione di talee o innesti. – Loc. ed expr. Per circondare un albero ai piedi, vedi Circle. In piedi, prima che la pianta venga raccolta. Grano, legname in piedi. Vendere, comprare un raccolto, un taglio in piedi. Appassire al piede, detto di una pianta che appassisce, si secca prima del raccolto, e, fig. di una persona che langue e si consuma nella noia.
★IV. Usato per indicare varie unità di misura.
☆1. Un’unità di lunghezza in uso in Francia prima dell’introduzione del sistema metrico decimale, e che è variata secondo il luogo e il tempo. Il pied de roi o pied de Paris valeva 0,324 metri. Il fathom valeva cinque piedi e il toise sei. Il piede era diviso in dodici pollici. Un uomo di un metro e ottanta. Possedere qualche metro di terra. Piede quadrato, detto di un’area quadrata di un piede su un lato, e piede cubico, di un cubo ogni bordo del quale valeva un piede. – Si riferisce anche a un’unità anglosassone che vale 0,3048 metri e viene usata in aeronautica per misurare l’altitudine (symb. ft). Questo aereo ha iniziato la sua procedura di atterraggio a 700 piedi. – Loc. ed expr. Giacere sei piedi sotto, essere morto e sepolto. Fig. Desiderare, volere essere cento piedi sotto terra, essere pieno di vergogna, confusione. Tirare fuori una lingua lunga un piede, desiderare ardentemente qualcosa o averne molto bisogno. Per fare una faccia lunga un metro, per mostrare un dispetto vivace. – In un certo numero di espressioni e locuzioni, il piede designa una misura approssimativa, una quantità indeterminata. Au petit pied, in riduzione. Un tiranno con un piede piccolo. Au pied de la lettre, secondo la lettera, in senso stretto. Applicare le regole alla lettera. Vivere a zonzo, avere uno stile di vita importante e costoso. Essere trattato alla stessa stregua di qualcuno, stare con qualcuno alla pari, intimità, compagnia.
☆2. PRO. GRECQ. E LAT. Un gruppo da due a quattro sillabe, lunghe o corte, che forma l’unità metrica del verso. Lo spondeo è un piede composto da due sillabe lunghe, il dattilo un piede composto da una sillaba lunga seguita da due brevi. – Per via anale. S è usato abusivamente, nella versificazione francese, come sinonimo di sillaba. L’alessandrino è un verso di dodici piedi.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *