Tutto sul processo di decontaminazione delle camere bianche

processo di decontaminazioneLe camere bianche devono essere attentamente controllate in termini di igiene. Tutti gli usi che si farebbero di ambienti poco curati sarebbero compromessi. Devono poi essere decontaminati regolarmente. Come si svolge questo processo? Quali sono le tecniche utilizzate? Vi diciamo tutto in questo articolo.

Cos’è una camera bianca?

Prima di entrare nella definizione di questo tipo di sanificazione, è necessario spiegare cos’è una camera bianca. Questo aiuterà ad esaminare i fattori che promuovono il mantenimento della pulizia in queste stanze. Una camera bianca è una camera che è soggetta a speciali standard igienici. L’obiettivo è quello di garantire le condizioni necessarie per l’attuazione di alcune pratiche. La norma ISO 14644-1 inquadra le regole da seguire nella costruzione di una camera bianca.

La raccomandazione più importante è quella di controllare la circolazione delle particelle. Nessun elemento indesiderabile dovrebbe essere presente in uno spazio controllato in questo modo. Per garantire il livello di pulizia richiesto in una tale stanza, vengono prese disposizioni speciali per monitorare l’accesso. Un bagno altamente igienizzato e l’uso di calzature sono alcuni di questi accorgimenti.

Oltre al controllo delle particelle, le misure speciali riguardano anche:

  • La temperatura che deve prevalere in una camera bianca
  • La pressione ideale
  • E la necessità di mantenere l’umidità a un certo livello.

Gli esempi di camere che richiedono la considerazione di questi vincoli sono abbastanza numerosi. Ma i contesti più noti sono le sale operatorie negli ambienti medici, i laboratori per la ricerca scientifica e alcuni locali nell’ambiente agro-industriale. Come possiamo vedere, si tratta di luoghi che richiedono l’eliminazione regolare di agenti e gli effetti di una propagazione di particelle.

Una camera bianca essenziale

Questa è un’operazione indispensabile se si vuole utilizzare una camera bianca in buone condizioni. Può essere fatto su una base ad hoc o essere parte di una pianificazione su una periodicità ben definita. Tutto dipende dal tipo di stanza e dal lavoro che vi si deve svolgere. Una stanza soggetta a un uso frequente richiederà una manutenzione più regolare di una stanza usata raramente. In ogni caso, gli usi di una camera bianca daranno gli effetti attesi solo se è ben pulita.

Come si può vedere, una pulizia ordinaria non è sufficiente per portare una camera sterile a norma. Questo è un lavoro che deve essere fatto da un professionista. Insieme a voi, il tecnico sanitario definirà la strategia più appropriata per la vostra struttura. I migliori professionisti dell’igiene come Conformat vi proporranno delle soluzioni in armonia con il vostro budget.

E avrete la possibilità di scegliere tra diverse tecnologie di pulizia.

I diversi metodi di decontaminazione

In base alle vostre esigenze, potrete richiedere un’ispezione dei vostri locali protetti per beneficiare di un buon consiglio sui metodi di manutenzione. Se non avete una squadra dedicata a tenere puliti i vostri locali, le aziende specializzate vi offriranno manodopera qualificata. Formati sulle norme da applicare, i tecnici interverranno sul posto. Potrete anche far decondizionare e ricondizionare le vostre attrezzature per renderle conformi ai requisiti normativi.

Per la decontaminazione della stanza, si procede alla spolveratura delle superfici. Poi viene la disinfezione manuale del pavimento, del soffitto e delle partizioni. L’operatore è dotato dell’attrezzatura giusta e la vostra opinione sarà ottenuta prima dell’uso di detergenti e altri disinfettanti. In questo modo, si ha un controllo perfetto su tutto il processo.

La decontaminazione di una camera bianca segue regole severe. Ecco perché è essenziale farlo fare a dei professionisti. Voi garantite il successo delle vostre operazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *