Udito: quando operare e cosa fare per il prurito?

Grande. Ho prurito alle orecchie. Quali sono le cause? Quali rimedi? Grazie.
Dr. Paul Zylberberg. Il prurito (una parola accademica per indicare il prurito) può avere molteplici cause. È abbastanza comune nei portatori di apparecchi acustici il cui epitelio del condotto uditivo esterno non tollera le chiocciole. Può essere una semplice irritazione che può essere alleviata applicando una crema o un aerosol come Audispray, venduto dal farmacista o dall’audioprotesista. Se questo non è sufficiente o se si tratta di un vero e proprio eczema, consulta il tuo medico o un otorinolaringoiatra, o anche un dermatologo. Attenzione ai tamponi di cotone.

Nicole42. Ho un sacco di eczema nelle orecchie e molto profondo. Qual è la soluzione per sentire meglio?
Dr. Paul Zylberberg. Non è l’eczema che sta causando la sua perdita di udito. L’infezione può interferire con gli apparecchi acustici, nel qual caso c’è la possibilità di impianti nell’orecchio medio. Questo richiede un intervento chirurgico ma non è adatto a tutte le persone sorde.

Mimi. Salve, ho 35 anni e da tre anni soffro di otosclerosi ereditaria all’orecchio destro. Ho bisogno di un intervento chirurgico? Quanto ancora posso aspettare?
Dr. Paul Zylberberg. L’otosclerosi è una condizione progressiva e familiare che colpisce l’orecchio medio, creando una perdita uditiva conduttiva. Diversi tipi di chirurgia possono portare un grande miglioramento, in particolare l’installazione di una vera protesi – il più delle volte in teflon, che viene a sostituire uno degli ossicini, la staffa. I risultati sono spesso spettacolari, ma non impediscono la progressione dell’otosclerosi. Solo un otorinolaringoiatra le dirà se questa operazione è indicata, e qual è il momento più opportuno per eseguirla.

Julien. Cosa ne pensa dell’operazione per migliorare il mio udito con un condotto osseo perché non riesco a sentire nulla da un orecchio?
Dr. Paul Zylberberg. Se vi è stata prescritta una tale operazione, è perché avete una perdita uditiva conduttiva. In questo caso, ci sono dispositivi specifici da un lato, e interventi chirurgici dall’altro, che possono migliorare l’udito. Non tutte le persone con perdita dell’udito hanno una perdita dell’udito conduttiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *