Una mutazione di un gene coinvolto in una malattia infettiva fungina, la dermatofitosi profonda

Scusi, questa voce è disponibile solo in francese.

Ricercatori del Laboratorio di genetica umana delle malattie infettive (Università Paris Descartes, Inserm), sotto la direzione della Dott.ssa Anne Puel e del Prof Jean-Laurent Casanova, in stretta collaborazione con team francesi e stranieri*, hanno appena dimostrato il coinvolgimento del gene CARD9 nella dermatofitosi profonda. Si tratta di una malattia fungina infettiva che può, in certi casi, essere fatale. Questi risultati rafforzano l’ipotesi che le malattie infettive possono essere malattie ereditate da un solo gene della risposta immunitaria. Questa importante scoperta apre la porta a nuove possibilità diagnostiche e strategie terapeutiche.

Questo lavoro è pubblicato il 16 ottobre 2013 su The New England Journal of Medicine.

I dermatofiti sono funghi filamentosi ubiquitari, debolmente virulenti, solitamente responsabili di lievi infezioni superficiali della pelle (herpes circinis), delle unghie (onicomicosi) e del cuoio capelluto (tigna). In alcune persone, i dermatofiti possono invadere gli strati profondi della pelle (derma e ipoderma), diffondersi ai linfonodi, e occasionalmente alle ossa, all’intestino e/o al cervello, portando a una malattia potenzialmente pericolosa per la vita: la dermatofitosi profonda.

Questa malattia è stata descritta per la prima volta nel 1959 e denominata “malattia dermatofitica” in individui altrimenti sani (non hanno infezioni gravi con altri microrganismi), per lo più di origine nordafricana e provenienti da famiglie consanguinee e/o famiglie con diversi individui affetti. Queste osservazioni suggeriscono fortemente che un difetto ereditato da un singolo gene è all’origine di una risposta immunitaria difettosa contro i dermatofiti. I ricercatori si sono concentrati sul gene CARD9, la cui proteina svolge un ruolo importante nella segnalazione cellulare innescata dall’attivazione dei recettori di superficie (lectine di tipo C), che riconoscono alcuni componenti della parete fungina e inducono una risposta immunitaria adattata. Studiando 17 pazienti di 8 famiglie consanguinee di origine nordafricana che presentano una dermatofitosi profonda, senza alcun fattore di rischio noto, i ricercatori hanno potuto dimostrare il coinvolgimento del gene CARD9 nello sviluppo di questa patologia. Infatti, due mutazioni omozigote (Q289X e R101C) di CARD9 sono state identificate in questi pazienti. Queste mutazioni, portate da entrambi gli alleli, inducono una perdita di funzione della proteina. La segregazione familiare mostra un’eredità autosomica recessiva con penetranza clinica completa.

“I nostri risultati mostrano senza ambiguità che CARD9 è la causa genetica della dermatofitosi profonda”, spiega Anne Puel. La nostra scoperta amplia lo spettro delle infezioni fungine associate al deficit di CARD9. Rafforza anche l’ipotesi che le malattie infettive possono essere malattie ereditarie a singolo gene della risposta immunitaria”. “

Questo lavoro apre nuove possibilità diagnostiche e probabilmente terapeutiche per la condizione. Permette una diagnosi genetica precoce che porta al trattamento antifungino profilattico per limitare l’evoluzione della malattia, ma anche l’attuazione di consulenza genetica alle famiglie dei pazienti.

* in collaborazione con il Dipartimento di Malattie Infettive e Tropicali, diretto da Pr Olivier Lortholary, il Centro per lo studio delle deficienze immunitarie diretto da Pr Capucine Picard (Hôpital Necker Enfants malades, AP-HP, Parigi), il Dipartimento di Immunologia diretto da Pr Bodo Grimbacher (Royal Free Hospital & University College London, UK), il dipartimento di dermatologia dell’Hôpital Saint-Louis (AP-HP, Parigi), i dipartimenti di dermatologia e malattie infettive di Algeri, Tlemcen (Algeria), Erasmus Hospital di Bruxelles, Farhat Hached Hospital di Sousse (Tunisia), è stato appena pubblicato sulla rivista NJEM.

PER CITARE QUESTO POST:

Comunicato stampa – sala stampa InsermUna mutazione genica coinvolta in una malattia fungina infettiva, la dermatofitosi profondaLink:https://presse.inserm.fr/en/francais-une-mutation-dun-gene-en-cause-dans-une-maladie-infectieuse-fongique-la-dermatophytose-profonde/9959/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *