Vicino a Angers. 80 mucche bloccate dalla risalita della Loira sono state salvate dalle acque

L’operazione ha avuto successo, ma ha richiesto un bel po’ di energia. Questa domenica 7 febbraio, 80 mucche tagliate fuori dalla terra ferma dall’innalzamento della Loira a Saint-Jean-de-la-Croix, a sud di Angers (Maine-et-Loire), sono state salvate.

Il salvataggio, all’argine di Villeneuve, è stato coordinato da sabato dai servizi statali, e più precisamente dalla direzione dipartimentale della protezione della popolazione (DDPP). Il comune e la gendarmeria hanno dato una mano.

Un campo da recintare con urgenza

“Abbiamo dovuto trovare i camion per trasportare il bestiame, ma anche un campo e recintarlo con urgenza”, dice Magali Daverton, segretario generale della prefettura di Maine-et-Loire.

Il proprietario della mandria (1), assistito da altri agricoltori, ha guidato le mucche attraverso alcune decine di centimetri d’acqua, fino a due camion per il bestiame e un camion per il trasporto.

Le macchine hanno ruotato tutto il pomeriggio verso un altro dei suoi appezzamenti, situato a diversi chilometri di distanza. Alle 18, poco prima di sera, tutti gli animali erano stati accolti.

“Mancanza di anticipazione”

All’inizio della settimana, il comune si era preoccupato dell’aumento del livello dell’acqua. “Giovedì, avevamo chiesto all’allevatore di spostare la sua mandria”, nota, sconsolato, il sindaco Hugues Vaulerin. Una dozzina di mucche avevano poi cambiato trama.

“Abbiamo poi dato istruzioni per mettere l’intera mandria in una situazione adeguata”, dice il direttore del DDPP, Eric David, presente durante l’operazione di salvataggio. Si rammarica di una “assenza di anticipazione”.

Un’osservazione condivisa dalla SPA Angers, il cui rappresentante era sul posto. “Siamo in piedi perché c’è un vero ritardo nell’intervento”, sospira la sua presidente, Michelle Doisneau.

(1) Occupato dall’operazione di salvataggio, non ha voluto esprimersi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *