Zucchero nel sangue – Definizione e spiegazioni


Introduzione

Wiktionary senza testo.svg

Vedi “zucchero nel sangue” sul Wiktionary.

Il glucosio nel sangue (dal greco glukus = dolce e haima = sangue) si riferisce alla concentrazione di glucosio (Il glucosio è un aldoesoso, il principale rappresentante degli os (zuccheri). Per convenzione, è…) nel sangue (Il sangue è un tessuto connettivo liquido formato da popolazioni di cellule libere, il cui…) o più precisamente nel plasma (In fisica, il plasma descrive uno stato della materia costituito da particelle cariche…).

Di solito si misura in grammi (Il grammo è un’unità di massa del Sistema Internazionale (l’unità base è il chilogrammo) e…) di glucosio per litro (Il litro (dal greco λίτρα lítra, antica misura di capacità…) di sangue, o in millimoli di glucosio per litro di sangue.

Valori normali

Negli esseri umani (Un uomo è un individuo maschio adulto della specie chiamata Uomo moderno (Homo…), il glucosio nel sangue (Il glucosio nel sangue (dal greco glukus = dolce e haima = sangue) si riferisce alla concentrazione di glucosio…) è molto finemente regolato. Possiamo quindi parlare di valori normali e patologici. Le soglie variano a seconda dello stato nutrizionale, in particolare la differenza tra i livelli di glucosio nel sangue a digiuno e postprandiale (cioè dopo un pasto). Varia anche secondo l’età e in caso di gestazione (la gestazione è uno stato funzionale particolare specifico della femmina vivipara che…) principalmente. Questi valori sono diversi in altre specie animali.

Il valore massimo a digiuno ammissibile per non essere considerati diabetici, che era di 1,4 g/l è stato ridotto a 2 g/l negli anni 90.

Nel 2006, un livello di glucosio nel sangue è considerato normale se è compreso tra 0,74 g/l e 1,06 g/l, con una media (La media è una misura statistica che caratterizza gli elementi di un insieme…) di 0,85g/l. Un livello di zucchero nel sangue post-prandiale (dopo un pasto) può arrivare fino a 1,4 g/l o 7,8 mmol/l.

Se il livello di zucchero nel sangue è troppo alto, si parla di iperglicemia, che è uno dei segni del diabete (il diabete ha diverse forme, tutte con abbondante urina in comune…). Se è troppo bassa, si parla di ipoglicemia (La definizione di ipoglicemia non può essere limitata al solo ritrovamento di un…).

I dispositivi portatili con elettrodi monouso (“glucometri”) permettono di misurarla in modo indolore e poco costoso. Negli Stati Uniti, questi sono disponibili nei supermercati.

Regolazione del glucosio

Questo coinvolge ormoni, principalmente insulina (L’insulina (dal latino insula, isola) è un ormone peptidico secreto dal…) e glucagone, così come molte cellule (dal pancreas (Il pancreas è un organo addominale, una ghiandola appesa al tubo gastrointestinale. È…) e organi effettori).

Tecniche di misurazione

Quasi tutte le tecniche attuali si basano sull’uso della glucosio ossidasi, accoppiata a una reazione colorimetrica. Una tecnica non invasiva, ma indiretta, parte da misurazioni della resistività della pelle (La resistività di un materiale, di solito simboleggiata dalla lettera…), supponendo che questa dipenda essenzialmente dalla natraemia, a sua volta inversamente correlata alla glicemia.

Vocabolario correlato

1 diabete 2 ipoglicemia 3 iperglicemia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *